SISTEMA D’AVVISO DI DEVIAZIONE DELLA CORSIA, UTILE O INVADENTE?

SISTEMA D’AVVISO DI DEVIAZIONE DELLA CORSIA, UTILE O INVADENTE?

Che cos’è e a cosa serve?

Il sistema di avviso di deviazione della corsia, LDWS (Lane Departure Warning System), è in grado di rilevare se, e quando, il veicolo attraversa involontariamente una linea di demarcazione della corsia, allertando tempestivamente il guidatore affinché possa correggerne il percorso.

Questo sistema, dunque, grazie ad una tecnologia avanzata, riesce ad osservare il manto stradale e a codificarne dimensione e direzione, consentendo di prevenire un numero importante di incidenti legati a situazioni di stanchezza, sonnolenza o distrazione durante la guida.

Ormai buona parte dei marchi automobilistici hanno optato per questo sistema di sicurezza, con tecnologie più o meno sofisticate a seconda del livello di gamma, ma motivo per cui vale la pena approfondirne il funzionamento.

Come funziona?

La funzione base del sistema LDW è dunque di avvertire il conducente, con velocità normalmente superiori ai 60 km/h ed in presenza di buon manto stradale, che il veicolo sta uscendo dalla propria corsia con avvisi visivi, acustici e/o con vibrazione.

Come già accennato, a seconda del livello di gamma del veicolo, è possibile imbattersi in tipologie di sistemi più evoluti, ma che come base utilizzano comunque LDW, ovvero:

  • Sistemi che avvisano il conducente e, in caso non ci sia risposta, provvedono in autonomia a garantire che il veicolo rimanga nella sua corsia agendo anche sul servosterzo elettrico applicandovi una leggera coppia sterzante che indica al conducente in quale direzione deve girare il volante per correggere la deviazione involontaria (LKA; Lane Keeping Assist).
  • Sistemi che mantengono la vettura al centro della corsia anche senza l’ausilio del guidatore, per periodi limitati, chiedendone l’intervento solo in caso di situazioni difficili (LCA; Lane Centering Assist).

Ma quali sono gli elementi principali dell’LDWS?

SENSORI DI CORSIA:

Sono i responsabili della determinazione della posizione del veicolo rispetto alle linee dipinte sulla strada. Attualmente esistono in 3 diverse tecnologie di sensori per rilevare le linee di corsia e dunque permettere al sistema di attivare gli avvisi, in particolare:

 

1. Sensori ad infrarossi: Sono montati nella parte inferiore del paraurti anteriore. La luce ad infrarossi viene proiettata sulla strada e riflessa dalle linee di corsia, tale riflessione permette al sistema di sapere quando il veicolo si trova all’interno della carreggiata. I vantatti di questa funzionalità? Si tratta di un meccanismo semplice e dal costo contenuto. Questa tecnlogia è adottata per esempio da Citroën.

sensori ad infrarossi

2. Visione artificiale: In questo caso una videocamera dinamica, posta in genere nella parte alta del parabrezza, monitora continuamente la segnaletica orizzontale, analizza le immagini e consente di riconoscere in anticipo il percorso corretto che deve essere seguito dal veicolo. Qualora la telecamera dovesse intuire che non si tratti di uno spostamento volontario il meccanismo reagirebbe prima che la corsia venga lasciata. Questo sistema, per esempio, è stato adottato anche dal Gruppo VAG.

3. Scanner laser: Questo è un altro sistema di visione artificiale implementato sui veicoli di ultima generazione che prevede scanner laser montati sulla parte anteriore del veicolo. Si tratta di una tecnologia sofisticata, più precisa, ma altresì caratterizzata da un costo maggiore di montaggio, manutenzione e adottato esclusivamente su vetture di alta gamma.

scanner laser

UNITA’ DI CONTROLLO:

Si tratta dell’elemento elettronico principale che elabora le informazioni ricevute dai sensori del sistema ed interviene nel caso in cui sia necessario avvisare il conducente.


ELEMENTI DI AVVISO AL CONDUCENTE:

Qualsiasi cambio di corsia (a partire da una certa velocità) che non sia accompagnato da adeguata segnalazione, tramite gli indicatori di direzione, sarà considerato come uscita involontaria di corsia ed il sistema informerà per questo il conducente.

Il sistema emette una o più segnalazioni che, a seconda del Produttore, possono essere:

  • Acustico (suono di avvertimento);
  • Visivo accendendo una spia sul cruscotto e/o, quando presente, viene visualizzata sul display LCD del quadro strumenti la linea di demarcazione dalla quale si è usciti, come per esempio:
 
immagini prese dal web
  • Aptico dove si percepisce una leggera vibrazione su sedile/volante del conducente e, nei sistemi più evoluti, agisce anche sul servosterzo elettrico segnalando al guidatore la direzione per correggere la traiettoria o mantenendo autonomamente la vettura al centro corsia.

 

Degno di nota è un perfezionamento dell’ultimo segnale, applicabile ai veicoli con servosterzo elettrico, che indica al conducente, mediante una leggera coppia applicata al volante, in quale direzione deve girare le ruote per correggere la deviazione involontaria.

1. Luce infrarossa 2. Unità di controllo 3. Vibratori al posto di guida

DISPOSITIVI DI CONTROLLO:

Include tutti quegli elementi che consentono al conducente di gestire il sistema. Display informativo, spie luminose, sterzo elettrico, interruttore di attivazione / disattivazione.

interruttori e spie

Avvertenze e curiosità da sapere

  • Se la telecamera o i sensori non sono in grado di rilevare la corsia o se la velocità del veicolo non supera i 60 -80 km/h (a seconda del veicolo), il Sistema LDWS non sarà in grado di notificare se il veicolo lascia la corsia.
  • Il funzionamento del LDWS può essere influenzato da vari fattori, primo fra tutti le condizioni atmosferiche avverse, infatti con forti piogge, neve, macchie, pozzanghere potrebbe non funzionare correttamente.
  • Medesimo problema quando la luminosità esterna cambia all’improvviso, come quando si entra o si esce da un tunnel.
  • Oppure se è difficile distinguere il colore della marcatura dalla strada, quando la linea di corsia è danneggiata, indistinta o vecchia segnaletica orizzontale lasciata a vista 
  • Se il parabrezza della vettura è atermico o trattato con sostanze antiriflesso e accessori, il LDWS potrebbe altresì non funzionare correttamente.
  • Normalmente i sistemi LDWS più evoluti, per una maggiore efficacia, vengono abbinati al sistema di controllo della velocità di crociera adattivo.

 

 

In conclusione

Il sistema LDWS è considerato dal Parlamento Europeo una tecnologia salva-vita, ma è pur vero che molto può dipendere dalla sensibilità del conducente, infatti può sentirsi eccessivamente sollecitato e distratto dai frequenti avvisi citati precedentemente, o addirittura provare antipatia per un meccanismo che prende a tutti gli effetti il controllo sulla modalità di guida.

Consigliamo inoltre di non affidarsi completamente a questa tecnologia ma di mantenere sempre alta l’attenzione al volante poiché, come abbiamo visto, non si tratta di un sistema infallibile.

Tags:


error: Contenuto protetto da policy